Essere genitori, Prima Infanzia

Vaccino: si o no?

injection-40696_640Secondo i risultati di alcune statistiche resi pubblici di recente, è in forte aumento il numero delle famiglie che decide di non sottoporre i propri bambini a vari tipi di Vaccino infantile.  Sono state portate avanti diverse campagne, che hanno convinto molte persone della pericolosità dei vaccini, dello stretto legame tra l’iniezione di virus e batteri, con l’insorgere di effetti collaterali indesiderati.
Ma non bisogna dimenticare che prima della scoperta di vaccini e antibiotici la mortalità infantile era molto alta. In seguito a questo allarme, è in discussione una proposta di legge per vietare l’accesso alle scuole dell’obbligo a coloro che non si sono sottoposti al vaccino per morbillo e pertosse. Il Ministero della salute è preoccupato  perché, se le percentuali dei non vaccinati sono molto basse, i vaccinati creano una sorta di protezione anche per chi non si vaccina, ma se le percentuali cambiano questa copertura viene meno.

Alcuni motivi per sottoporre i bimbi ai vaccini infantili

  • E’ l’unico modo proteggere il bambino da alcune malattie gravi per cui non esistono cure specifiche
  • I molti benefici della protezione superano di gran lunga i rischi delle vaccinazioni
  • Se le percentuali di vaccinati sono molto alte, le malattie non si diffondono e possono addirittua scomparire del tutto (così è stato per vaiolo, poliomielite)
  • Alcune infezioni sono così diffuse che il non vaccinarsi vuol dire certamente prendere la malattia

Cosa pensa chi decide di non sottoporre i bimbi ai vaccini infantili

  • Non ci sono studi scientifici sufficienti che ne dimostrano l’efficacia
  • Sono solo un business per le case farmaceutiche
  • Nei bambini di pochi mesi possono provocare seri danni neurologici
  • Difendono da malattie difficilmente contraibili da bambini molto piccoli
  • Gli studi sui farmaci vengono finanziati spesso dalle case farmaceutiche che preferibilmente ne pubblicizzano i risultati solo a loro favore.Insomma, i pro ed i contro sono tanti. Io non sono riuscita a farmi un’idea della cosa giusta da fare.

Voi cosa ne pensate?

Di seguito alcune informazioni pratiche…

I vaccini obbligatori per i bambini sono:
difterite, epatite B, poliomielite,tetano.

I vaccini  consigliati sono:
morbillo, pertosse, rosolia, parotite,varicella, meningite, infezioni da papillomavirus.

Sul sito del Comune di Torino potete trovare tutte le informazioni su dove e quando effettuare le vaccinazioni pediatriche.

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*