Gravidanza

Smagliature prevenire é meglio che curare

 

ssmagliature_in_gravidanza

Smagliature in gravidanza

Partendo dal presupposto che il formarsi di questo inestetismo dipende molto dalla elasticità della pelle, è opportuno comunque prevenire l’eventuale danno cutaneo, usando degli accorgimenti dal primo momento in cui si sa di essere in dolce attesa.

Le smagliature sono delle vere e proprie cicatrici causate dallo stiramento della pelle, all’inizio di colore rosso, diventano successivamente bianche, lasciando la pelle irreversibilmente danneggiata.

Oltre a sperare di non essere un soggetto a rischio  è opportuno cercare di non prendere troppo peso durante la gravidanza, seguire una buona dieta e non essere troppo sedentari.

Per mantenere la pelle più elastica possibile  è buona abitudine affidarsi  a delle  creme. Miracoli non ne fanno, sia ben chiaro, però mantenere la cute elastica e idratata aiuta. Non è il caso di affidarsi  a cosmetici costosissimi, l’importante è che la crema antismagliature abbia  principi attivi idratanti, come la vitamina E, ed elasticizzanti, come l’acido boswelico.Per fare una buona prevenzione occorrerebbe applicare un fluido idratante al mattino, che si assorbe subito e non lascia la pelle untuosa, e la sera  una crema antismagliature.

Io durante la  gravidanza ho usato  l’olio di mandorle e devo dire che non ho smagliature nonostante abbia preso dodici chili.

Il  modo giusto per spalmare l’olio di mandorle in gravidanza è quello di insistere sulla pelle nei punti critici (interno coscia, pancia e seno) seguendo dei movimenti circolari fino a perfetto assorbimento del prodotto.

Sono  sconsigliati  invece gli oli essenziali,  principi presenti in alcune piante, che contengono sostanze che possono attraversare la placenta e arrivare al feto. In particolare, in gravidanza, sono sconsigliati gli oli essenziali ricavati da basilico, canfora, finocchio, rosmarino, cannella, noce moscata, cipresso, maggiorana, salvia, timo, origano.

I massaggi possono essere molto benefici per la futura mamma perché migliorano l’elasticità cutanea. Ma devono essere delicati , come il linfodrenaggio, e si possono fare se  la gravidanza  procede bene e senza complicanze, è comunque consigliabile chiedere sempre un parere al proprio ginecologo.

Se il danno è già fatto, le smagliature possono essere attenuate con alcuni trattamenti di medicina estetica. È comunque bene sapere che i risultati non sono sicuri al 100% e si rischia di spendere una cifra ragguardevole e ottenere scarsi risultati.

Ecco i principali trattamenti, che possono essere eseguiti dal medico estetico o dal dermatologo:

Il laser resurfacing   viene utilizzato per trattare piccoli difetti della pelle e migliorarne l’aspetto.

I peeling chimici  sono prodotti in grado di esfoliare in maniera uniforme diversi strati cutanei e aiutano la rigenerazione.

La carbossiterapia  e una terapia che utilizza l’anidride carbonica per fini terapeutici

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*