Economia domestica

Orto in Casa

tomatoes-70560_640ORTI URBANI Quanti dei nostri bambini non sanno come è fatta una melanzana o dove nasce una zucchina? Quale modo migliore per farglielo conoscere se non farsi un orto sul balcone? Negli ultimi anni la moda degli orti urbani si è molto diffusa, in particolare quelli che si sviluppano sui balconi. Infatti gli spazi normalmente occupati da piante ornamentali possono ospitare un piccolo orto, in grado di produrre verdura a KM zero. Questa pratica, oltre ad essere di moda, dà molta gratificazione, aiuta a combattere  lo stress e necessita solo di un minimo impegno; inoltre ci permette di avere cibo naturale e non trattato. In molte scuole, la moda di sviluppare piccoli orti sta dilagando, anche perché si è scoperto che molti bambini non sanno che aspetto abbiano alcuni tipi di verdura.  Quindi sceglier i tipi di ortaggi e piantare  i semi nella terra può essere un’esperienza coinvolgente da condividere con i compagni di scuola e poi a casa con la famiglia, senza sottovalutare il piacere di assaporare i il frutto delle nostre fatiche. Cosa serve per iniziare? Per sviluppare un orto sul balcone e’ necessario che lo spazio a disposizione sia in una posizione soleggiata per varie ore del giorno. E poi bastano poche piccole cose:

  • scegliere le piante, che al primo esperimento si possono comprare già nate , pronte per essere trasferite in vasi più capienti;

acquistare argilla o ghiaietta per rendere il fondo dei vasi drenante procurarsi della terra o comprarla nei sacchi eventualmente aggiungendo della sabbia per renderla più drenante. Meglio partire con poche piante prima di lanciarsi. E’ necessario fare molto attenzione anche alle innaffiature, (meglio innaffiare il terreno e non innaffiare a pioggia) che non devono essere troppo abbondanti e avvenire preferibilmente al tramonto, fate attenzione anche alle concimazioni, che se troppo frequenti posso bruciare le radici. Siete pronte per cominciare?

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*