Eventi

Open House Torino: i luoghi segreti finalmente svelati

Open House Torino

Il prossimo fine settimana sarà veramente speciale per la nostra città, si inaugura infatti la prima Open House Torino: un evento gratuito che consentirà a interessati e curiosi di visitare luoghi altrimenti non accessibili, dando quindi la possibilità, una volta all’anno di scoprire la bellezza e la particolarità che ci circonda.

Che cosa è Open House?

Questa manifestazione nasce nel 1992 in Inghilterra su impulso di Victoria Thornton e si è diffusa in tutto il mondo fino a giungere a contare più di 30 città aderenti. Lo spirito è quello di rendere tutti partecipi dell’ambiente che viviamo in modo da scoprire curiosità e meraviglia per ciò che siamo abituati a vedere molto spesso.

Che cosa si potrà vedere?

L’elenco dei palazzi visitabili è molto vasto e lo trovate sul sito di OHT  dove è possibile effettuare anche una interessante ricerca per quartieri. Io mi limito ad elencarne alcuni, quelli che incuriosiscono maggiormente la sottoscritta:

25 Verde: Sabato dalle 10 alle 13 ogni 20 minuti ci sarà il tour del palazzo in Via Chiabrera 25 che ricorda le case sull’albero, i cui balconi sono letteralmente immersi in una foresta. Un ambiente che costituisce anche un piccolo polmone per la città

Casa Y: Sabato e domenica dalle 14 alle 19 si potrà visitare questa incredibile villa fatta di cemento e vetro, è una semplice cornice in mezzo al bosco. Anche in questo caso la visita si svolge ogni 20 minuti.

Villino Raby: Per gli amanti del Liberty una edificio progettato da Pietro Fenoglio oggi sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino. L’apertura sarà sabato dalle 10 alle 14 e la visita sarà ogni 20 minuti.

Ex Tobler: In via Aosta si potrà visitare il luogo ove si produceva il Toblerone, oggi diventata un originale condominio con grandi vetrate e un verdissimo cortile interno.

E voi? Quali meraviglie vi si apriranno a Open House Torino il prossimo fine settimana?

 

 

 

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*