Vita coi piccoli

Mi escludono!

esclusione

esclusione

Esclusione tra bambini un fenomeno ricorrente!

Non so se vi sia mai  capitato di sentirne parlare o averne esperienza ma, la scorsa settimana, parlando con mia cognata, che ha un figlio di otto anni, ho appreso di una moda diffusa tra i bambini della scuola primaria; sto parlando ” dell’esclusione”, vi spiego in cosa consiste: in pratica un bambino viene escluso, deriso e denigrato da parte degli altri senza una particolare ragione, solo per il gusto di farlo soffrire.

Quando vostro figlio è vittima di questo “gioco” come potete aiutarlo?

E’ una situazione complicata, non è consigliabile andare fuori dalla scuola a riprendere i compagni, perché questo potrebbe mettere il bambino ancora più a disagio.

Si potrebbe farlo presente alle altre mamme, ma il rischio è che ci rispondano che sono cose tra bambini e che devono imparare a difendersi.

Sarebbe il caso di farlo presente alle maestre, ma loro più che sensibilizzare i bambini con lezioni mirate riguardanti il fenomeno e supervisionare gli atteggiamenti in classe non potrebbero fare.

Quindi cosa si fa ? Tentare di infondere al bambino una certa sicurezza facendogli capire che lui è pari agli altri e che, probabilmente, è l’invidia che spinge l’altra parte a denigrarlo, ma sarà difficile che lui comprenda subito.

Si potrebbe spiegare al bambino che forse sarebbe meglio rivolgere la propria amicizia ad altri bambini più rispettosi del prossimo.

Anche mia figlia, anni fa, ha vissuto  un’esperienza simile: nel suo gruppo iniziò questo gioco sadico dove a turno veniva esclusa una bambina, che a sua volta diventava carnefice il giorno dopo, allora le consigliai di giocare con un gruppo di  maschietti molto più agitati ma sicuramente meno cattivi, e così fece. Non vi dico quante figurine dei calciatori e mostri vari dovetti comperare quell’anno, ma così riuscimmo a risolvere il problema.

Educhiamo i nostri figli al rispetto verso il prossimo;  interveniamo quando vediamo  che   deridono o  denigrano qualcuno, evitiamo di esaltarli per questi comportamenti crudeli e non giustifichiamo qualsiasi loro comportamento.

I figli sono lo specchio dei genitori.

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*