Giochi in casa

Intramontabili lego

lego

Chi di noi nella sua vita non ha giocato almeno una volta con i Lego? Nati come una serie di mattoncini assemblabili, di varie dimensioni e colori che combinandosi  formano costruzioni; ora sono forniti di pezzi già composti che completano l’assemblaggio (tetti,  finestre,  pompe di benziana, etc. etc) e che contribuiscono a creare l’ambientazione.

Io da piccola li tenevo in una scatola delle scarpe e, quando ci giocavo, costruivo delle impalcature molto semplici e con equilibrio instabile (già si vedeva la mia scarsa vena ingegneristica).
Ora li vendono con ‘Le istruzioni’, di gran lunga più preziose delle costruzioni stesse, in scatole con indicazione per fasce di età, in base alla grandezza dei pezzi; hanno le ambientazioni più disparate, i personaggi (più o meno famosi) popolano i villaggi che vengono costruiti o guidano le auto che sono in grado di muoversi.

E’ stato anche realizzato un film di animazione ambientato nel mondo dei mattoncini e con i personaggi Lego e nel mondo esistono migliaia di collezionisti del genere.

Un consiglio spassionato: appena vostro figlio si accinge ad aprire la scatola, tenete pronto un sacchetto per raccogliere i pezzi perché quello in dotazione nella confezione si rompe sempre in maniera irrimediabile.

Noterete poi che un adulto se perde le istruzioni non si raccapezza più, il bambino invece, composto il gioco una volta (seguendo le istruzioni) lo ricompone innumerevoli volte, senza mai sbagliarsi.
Ciò che è più importante è che giocare con le costruzioni stimola le abilità, ed è utile per lo sviluppo creativo del bambino, anche perché i pezzi delle varie scatole vengono prima o poi mischiati, e i piccoli danno libero sfogo alla loro fantasia, realizzando forme di ogni genere, indipendentemente da ciò che dicono le istruzioni.

You Might Also Like

One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*