Eventi, Uscire

Da grande voglio fare: Kandù e l’importanza dei giochi di ruolo

kandù

I vostri bambini hanno già deciso cosa fare da grandi? La mia, in mancanza di esempi interessanti da parte dei genitori (cosa ci sarà mai di divertente nel lavorare al computer?) trae ispirazione dalla natura e dal mondo che la circonda e desidera procurarsi da vivere facendo, a seconda delle giornate: la veterinaria, il vigile del fuoco, la scalatrice, la ballerina, la parrucchiera.

Ha molta voglia, la mia piccola, di provare e sperimentare il mondo dei grandi, in fondo il gioco è uno dei modi migliori per imparare, no?

Lo conosci Kandù?

Esattamente questo mi ha detto giusto ieri un’amica parlando di posti belli dove portare i bambini. E io no in effetti Kandù non lo conosco ma mi sono un po’ informata e il posto mi è sembrato meritevole di un post, magari mi riservo di scriverne magari un altro dopo averci portato Alice.

Si tratta di un enorme città dei bambini, di 2000 mq di estensione dove per i piccoli sarà possibile sperimentare un gran numero di ‘attrazioni’ sotto forma di esperienze da vivere e mestieri da provare.

Cose da provare

Kandù è un luogo dove i bambini, accompagnati dai genitori, possono calarsi nei panni del poliziotto, del dentista, della modella e molto altro. Per l’elenco completo delle attività andate qui. Ovviamente come per tutte le attività i bambini e anche gli adulti dovranno rispettare una serie di regole, che garantiranno il comune divertimento.

Dove si trova Kandù?

Al centro commerciale le Fornaci, Strada Torino 31 10092 Beinasco (To) primo piano


15:00 – 20:00 (mar-ven)
11:00 – 18:00 (mer-gio)
10:00 – 20:00 (sab-dom)

Lunedì chiuso


Per chi

Kandù è pensato per i bambini da 4 a 12 anni, lo staff valuterà l’accesso ad alcune esperienze per i bambini di 3 anni.

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*