Economia domestica, Vita coi piccoli

L’autosvezzamento e la paura di ogni mamma: come tagliare il cibo ai bambini

come tagliare il cibo ai bambini

Sembra che le pappe siano passate di moda, a partire dai 6 mesi di vita ormai ci viene detto che i bambini possono iniziare a mangiare più o meno tutto quello che mangiamo noi. Anche se non hanno ancora i denti, si dice, masticano anche con le gengive. Quindi potete archiviare la carota, la zucchina e la patata della pappa classica e iniziare l’autosvezzamento.  Ma siete proprio sicuri di far tutto in sicurezza? Non avete forse il terrore che un boccone troppo grosso possa ostruire le vie aeree del vostro bimbo?

Come tagliare il cibo ai bambini

Naturalmente dire che i bambini possono mangiare quel che mangiamo noi non significa che possano farlo come mangiamo noi. Innanzitutto occorre tener presente, ma qui il vostro pediatra vi potrà senz’altro aiutare, che alcuni cibi vanno dati a bambini più grandini, in particolare quelli che potrebbero causare allergie. In secondo luogo i cibi devono essere tagliati molto piccoli, sempre, anche quando si è al ristorante e c’è poco tempo, anche quando i bimbi non sono più così piccoli. In particolare occorre prestare attenzione:

  1. A non tagliare il cibo a rondelle, pensiamo ad esempio alle carote o ai wurstel, che siamo abituati a vedere con questa forma. Fare sempre pezzi molto piccoli.
  2. Ai cibi gommosi o filosi come alcuni tipi di formaggi o prosciutti (soprattutto quello crudo): devono essere tagliati molto piccoli eliminando il grasso dai salumi
  3. I cibi rotondi come pomodorini, olive, uva non devono essere proposti interi ma tagliati. Ovviamente le olive devono essere snocciolate
  4. La mela non deve essere servita tagliata a spicchi ma a piccoli pezzi

Inoltre

I piccoli devono mangiare sotto la sorveglianza di un adulto, in posizione eretta e bisogna insegnare loro di non mangiare ridendo o parlando.

Materiali utili

Per saperne di più potete visionare i video di Salvamento Academy che da anni divulga tecniche e materiali per la sicurezza. All’interno del loro Canale youtube si trovano anche le utili tecniche di disostruzione pediatrica, che tutti dovrebbero guardare ancora e ancora…per poi iscriversi ad un corso teorico-pratico e sperimentare quanto appreso.

 

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*