Essere genitori, leggere, Vita coi piccoli

Che noia le solite principesse? Ecco a voi le antiprincipesse!

antiprincipesse

Siete un po’ stanchi degli stereotipi contenuti nelle fiabe tradizionali? Avete mai notato che le principesse delle storie che tutti conosciamo si caratterizzano per essere molto belle e/o di nobile lignaggio? Sono veramente queste le virtù che vogliamo evidenziare ai nostri bimbi come importanti?

Più o meno questo devono aver pensato quelli di Rapsodia Edizioni, la casa editrice che ha portato in Italia il progetto delle Antiprincipesse, nato in Argentina dalle edizioni Chirimbote.

Chi sono le Antiprincipesse? Sono eroine che si sporcano le mani, che lavorano e si impegnano per realizzare i propri successi: la loro storia è raccontata da un libro interattivo e colorato che guida in un percorso edificante, divertente e pieno di valori concreti.

La prima protagonista della catena è Frida Kahlo, un’artista non bella in senso tradizionale, che fu guidata da grande passione per la vita e per l’arte. La seconda è Violeta Parra, musicista, poetessa e pittrice cilena la cui esistenza è stata votata, tra le altre cose, alla riscoperta e alla diffusione delle canzoni tradizionali del suo paese.

Accanto alle pubblicazioni Rapsodia Edizioni organizza interessanti laboratori che, oltre alla lettura del racconto, introducono all’arte della protagonista. Nel caso della Kahlo i piccoli sono avvicinati al concetto di pittura surrealista attraverso la realizzazione di una propria opera.

Per maggiori informazioni su queste interessanti pubblicazioni e sui laboratori visitate la sezione dedicata all’interno del sito della casa editrice.

 

 

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*