Vita coi piccoli, Vita da mamma

Cambio di stagione dell’armadio dei bambini

cambio di stagione dell'armadio dei bambini

L’inverno sembra ormai alle porte e anche se fino ad ora ci siamo crogiolati in questa estate tardiva, poco naturale e non benefica per le vie respiratorie, sembra che sia giunta l’ora di fare il cambio di stagione dell’armadio dei bambini. E tutte noi sappiamo che non è affatto un gioco da ragazzi, dovendo contemporaneamente:

  1. Decidere che cosa andrà ancora bene la prossima stagione
  2. Decidere che cosa deve essere regalato e a chi regalare cosa
  3. Decidere che cosa non si potrà riciclare e si dovrà buttare

Io di solito quando mi metto a fare questo lavoro svuoto tutto l’armadio e passo in rassegna ogni capo di abbigliamento suddividendo nelle tre categorie che ho sopra elencato, tenuto conto che:

Da tenere

Questo primo aspetto deve valutarsi in ragione del ritmo di crescita dei vostri bimbi. Sorprese a parte, se vostro figlio prende due taglie a stagione direi che potete scartare le magliette che quest’anno erano giuste giuste. Se invece avete bimbi che, come la mia, non sono dei giganti, date qualche possibilità ad alcune cose. Io ho tenuto una serie di vestitini che piano piano sono diventati magliette lunghe, da mettere con i leggings.

Da regalare

Sul fronte regali e donazioni io mi regolo così: finché posso riciclo, faccio girare l’abbigliamento tra tutte le persone che conosco, e altri fanno lo stesso con me. In genere suddivido i capi per sesso, sulla base del criterio che è da femmina solo tutto ciò che contiene paillettes e decorazioni veramente leziose, tutto il resto lo considero unisex. Conosco persone con bimbi più piccoli cui chiedo se hanno bisogno di qualcosa, il resto lo dono a chi ha riferimenti presso famiglie che hanno bisogno.

Nella spazzatura

Poi ci sono gli indumenti che mia figlia ha letteralmente distrutto e che francamente non sono riutilizzabili: calze completamente lise, scarpe che sembrano masticate. Ecco in questi casi semplicemente butto, perché anche al riciclo c’è un limite.

In ogni cambio degli armadi lascio sempre uno spiraglio per eventuali bizze di stagione: qualche maglietta a maniche corte e/o pantaloni più leggeri per far fronte ad evenienze particolari e in estate un po’ di felpe sempre utilissime e versatili.

E voi? Come organizzate il cambio di stagione dell’armadio dei bimbi?

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*