Cucina Veloce

Bastoncini di pollo alle mandorle con finte salse (di Simone Rugiati)

bastoncini di polloEcco la ricetta di Simone Rugiati. È una ricetta gustosissima e divertente, che trasforma pomodori e zucchine in salsine in cui intingere dei golosi bastoncini di pollo… perfetta anche per quei bambini che non sempre hanno un grande appetito.

Ingredienti per 4 persone

Per i bastoncini
Petti di pollo 600 g di
Uova   2
Pangrattato qb
Farina di mandorle 100g
Olio per friggere

per la salsa di zucchine
Zucchine 2
Cipollotti 1
Olio qb
Basilico

per la salsa di pomodoro (tipo katchup)
Polpa di pomodoro 150
Cipollotti 1
Aceto
Zucchero di canna 1 cucchiaino

per la salsa di formaggio
Formaggi morbidi 100g
Panna 50ml
Latte     150ml

Procedimento

Salsa di zucchine: tagliate 1 cipollotto e stufatelo dolcemente in una padella. Tagliate le zucchine a rondelle, aggiungetele e cuocete aggiungendo un mestolo di acqua. A cottura ultimata mettete 2 foglie di basilico, 1 cucchiaio di grana grattugiato e regolate di sale. Successivamente frullate il tutto e tenete da parte.
Salsa di pomodoro: cuocete la polpa di pomodoro con il cipollotto, aggiungete 1 cucchiaio di aceto e zucchero, quindi fate restringere e regolate di sale. Frullate il tutto con un mixer e tenete da parte.
Salsa di formaggio: fate bollire la panna, poi aggiungetela ai formaggi morbidi tagliati a piccoli cubi e amalgamateli fino ad ottenere una salsa.
Per i bastoncini di pollo:una volta tagliati i petti di pollo a striscioline lasciateli in ammollo nel latte per almeno 30 minuti. Dopodiché tamponateli con della carta assorbente e passateli, prima nella farina di mandorle(questo passaggio si può anche saltare), poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Terminata l’operazione friggete i petti, pochi alla volta, in abbondante olio di semi e, una volta ben dorati, scolateli su un foglio di carta assorbente, salandoli solo nel momento in cui li porterete al tavolo.
Mettete le 3 salse nelle ciotole e servitele con i bastoncini di pollo alle mandorle.

 

 

 

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*