Essere genitori

10 cose che io ho fatto e mia figlia non farà più

cassette-31378_1280L’altro giorno ero un po’ persa nella nostalgia della mia infanzia-adolescenza e pensavo ad alcune situazioni che per me sono state normali, direi ricorrenti, e che i tempi e la tecnologia non rendono più possibili, le condivido con voi:

1. Fare un numero di telefono con gli apparecchi a rotella e dimenticare a che punto del numero si è arrivati

2. Svegliarsi in estate col sole e scendere in cortile a giocare, così, senza nemmeno essersi dati un appuntamento con qualcuno

3. Andare in biblioteca per fare una ricerca

4. Comprare i giornaletti con i cantanti preferiti, ritagliare le foto e fare un libro-collage delle migliori (il mio era di Eros Ramazzotti, mi duole ammetterlo)

5. Chiamare un’amica o un amico e sentirsi rispondere che è fuori casa

6. Provare gli assorbenti non supersottili e non con le ali che si usavano ai miei tempi e non poter mettere i jeans attillati in quei giorni perchè ‘sennò si vede’

7. Aspettare una telefonata e arrabbiarsi se qualcuno in casa tiene l’apparecchio occupato (e quelli che avevano il Duplex? Esisteranno ancora?)

8. Essere invitato a voce ad una festa di compleanno. Nessuno faceva inviti scritti quando ero piccola io.

9. Sentirsi chiedere ‘la mano’, non nel senso nuziale del termine. Quando ero bambina si usciva da scuola in fila a due per due mano nella mano e la quantità di persone che ti chiedevano di uscire con loro era un po’ la misura della ‘popolarità’.

10. Scambiarsi i bigliettini in classe (questo magari si fa ancora…lo spero tanto)

You Might Also Like

2 Comments

  1. Pingback: Natale anni '60

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*